Il LIBRO DI VITA dell'Agnello

Lo Spirito Santo ci è dato dal libro dell’Agnello

Quelli che leggono il Libro dell’Agnello si ritrovano in lui, e ci vedono in questo modo il loro nome scritto. Sanno allora che sono eletti per il santuario che viene, perché acquisiscono lo spirito Santo.


L’Agnello spiega che non si può diventare santo di spirito e vero cristiano tramite delle pratiche rituali, delle recitazioni della Scrittura, delle cerimonie, dei pellegrinaggi, delle formule magiche, delle adorazioni di statue o persone umane, o altri costumi altrettanto insani. Dimostra chiaramente che si diventa conforme alla santità spirituale solo circoncidendosi il cuore, come Mosè preconizza di farlo praticando la Legge.

Il Figlio dell’Uomo dice anche che si è circonciso di cuore (santo di spirito) o non lo si è, e che è troppo tardi per cambiare, perché non c’è più tempo per questo mondo. Ma eravamo tutti avvisati di questo grande giorno della separazione dei capri (gli incirconcisi) e delle pecore (gli circoncisi) dal Figlio dell’Uomo.

Basta dunque essere circonciso di cuore per afferrare il Figlio dell’Uomo (l’Agnello) e nascere una seconda volta. Da ciò, sappiamo che siamo eletto per la vita eterna, come per il nuovo mondo, avendo la nuova Gerusalemme per modello di città, e che soppravivremmo a ciò che sta per arrivare prossimamente.

Per capire il reale, occorre essere circonciso di cuore

Brano del capitolo 10 del Libro dell’Agnello che dà le caratteristiche del cuore di cui si parla e, di conseguenza, dello spirito degli eletti. Sono quelli che leggono e capiscono il Libro:

I circoncisi di cuore

(4) Ma, per capire, meglio non conoscere i precetti umani che tolgono le facoltà di comprendere la verità. Disfatevi piuttosto dei vostri bagagli per ricevere il miobattesimo di cui dipende la vostra salvezza. Se siete santi di spirito ed ignoranti delle concezioni della vita predicata dall’uomo, siete allora nella migliore predisposizione per ricevere la luce che porto, perché avete in voi le sette principale virtù della circoncisione del cuore di cui parla Mosè. Queste virtù sono la saggezza, la compassione, la misericordia, la rettitudine, l’amore, l’umiltà e la carità che esprimono insieme la santità di una persona. Eccone la definizione:

La saggezza : qualità della persona prudente e moderata in ogni cosa.
La compassione : sentimento di pietà che rende l’uomo sensibile ai dolori altrui.
La misericordia : grandezza d’anima che spinge a perdonare il colpevole.
La rettitudine : lealtà della persona onesta e giusta.
L’amore : l’affezione che si prova per gli esseri o per qualcosa.
L’umilità : assenza completa di orgoglio e rispetto altrui, che impediscono di regnare sui suo simili.
La carità : generosità di cuore che spinge ad aiutare qualsiasi essere in difficoltà.

(5) Circoncidersi, significa tagliare tutto ciò che è malvagio, in modo che si sviluppino questi sentimenti e queste virtù che rendono di conseguenza santi di spirito e nobili di cuore. Una tale persona capirà e mi seguirà per la sua salvezza e quella del mondo intero, perché porta in lei le regole dell’esistenza che Dio ci ha riposto. Essendo la legge, non può essere sotto la legge.

Gli incirconcisi

(6) Ma, contrariamente ai precedenti, gli incirconcisi di cuore stanno per scomparire dalla faccia della Terra, perché non avendo in loro queste sette principali virtù, sono obbligatoriamente il contrario dei circoncisi, cioè cupidi, altezzosi, ipocriti, bugiardi, furbi, arroganti, cattivi ed altre cose simili. Si tratta allora di malfattori, di uomini malvagi e distruttori che non entreranno nel secolo avvenire; perché, come sono, non sono più idonei ad essere battezzati.

(7) Aggiungo a questo che non è quando ci si imbianca facendo simulacri di santità che si attira i favori del Padre, ma soltanto praticando la Sua legge e non quella degli uomini, rimettendosene a Lui e non ai grandi; se no si predica l’ipocrisia per farne l’aria che si respira. Dico che chiunque approvi le ordinanze della legge e ci deroga termina i suoi giorni; perché meglio vale praticare la legge degli uomini ed ignorare la legge di Dio, che evocare quest’ultima ed agire contrariamente alla Sua volontà.

La nuova Gerusalemme

Il Figlio dell’Uomo porta la verità. Dimostra che è con le Scritture, e annuncia la nuova Gerusalemme, perché non c’è più tempo per questo mondo. Ma solo i circoncisi di cuore sono santi di spirito e entreranno nella nuova Gerusalemme, questa città esempio annunciata e formata dagli uomini intorno alla legge universale. È scritto su essa:

Apocalisse 21:27 E nulla d’immondo e nessuno che commetta abominazione o falsità vi entrerà mai, ma soltanto quelli che sono scritti nel libro della vita dell’Agnello.

Ogni cosa mostra che il mondo è nei tempi messianici. Non lasciamoci più ingannare dagli religiosi e scientifici, perché il tempo urge.

Se dunque siamo dei veri circoncisi di cuore e così degli uomini Veri, riconosciamo prima il buon pastore, e seguiamolo sino nel nuovo mondo. Non temiamo, perché lui non ci chiede niente e dà la sua vita per noi.


La lettura integrale e attenta del Libro di Vita dell’Agnello ci porta lo spirito santo, e ci apre a delle conoscenze e a una speranza incredibili.

Home
Indice del libro di Vita
Scaricare gratuitamente il libro di vita nel formato PDF o EPUB
Ordinare il libro in francese (cartaceo) dall’editore: PLUMOR
Contattarci
Diaporama delle figure del libro di vita
Videi realizzati dai lettori
Aiuto per la navigazione del sito
TOP
A- A+